Perché non si dimentichi…. Un ricordo della Prof. Fulvia Breschi

Perché non si dimentichi…. Un ricordo della Prof. Fulvia Breschi

14 marzo 2019

Perché non si dimentichi…. Un ricordo della Prof. Fulvia Breschi

Scrivo queste righe perché non si dimentichi. Non si dimentichi la storia di questo nostro Istituto e le persone che nel tempo l’hanno pensato e costruito.

 

Se n’è andata domenica 3 marzo ,Fulvia Breschi , primario emerito e uno dei fondatori della Neuropsichiatria Infantile in Italia e nel nostro Istituto.

La maggior parte delle persone che lavorano oggi al Besta non l’hanno conosciuta e probabilmente non ne conoscono nemmeno il nome. Ma proprio per questo è necessario che sia mantenuta viva la memoria di un’attività così importante come è stata la sua, soprattutto nel contesto di allora , in cui la Neuropsichiatria Infantile Italiana, a parte qualche eccezione, viveva di incertezze e di attività di assistenza sociale più che scientifiche.

A lei si deve la cultura e la lungimiranza pionieristica di aver individuato aree di studio che si sarebbero poi enormemente sviluppate, come la dismorfologia genetica, le malattie metabolico\degenerative, le epilessie , ma anche i disordini dello sviluppo del linguaggio, la neuropsicologia dell’età evolutiva e l’importanza della riabilitazione ..

A lei si deve il rispetto rigoroso delle procedure e della programmazione, in una visione di etica organizzativa che è sempre stata di enorme beneficio soprattutto per il paziente stesso, ed è per questa eredità che le UUOO pediatriche sono state le prime in Istituto ad essere certificate per la qualità.

Infine non posso non parlare della sua raffinatezza didattica e della sua sensibilità: entrare nel suo studio per discutere un caso è sempre stato stimolante e risolutivo; ma entrarci anche per parlare di problemi personali e per avere un consiglio privato è sempre stata un’esperienza rasserenante e piena di toccante umanità.

 

Daria Riva

Primario Emerito – Dipartimento Neuroscienze Pediatriche

Responsabile della pubblicazione: Redazione Web
Ultimo aggiornamento: 01/04/2019