UN PERCORSO RIABILITATIVO DI TELEMEDICINA CONDIVISO TRA ESPERTI E GENITORI

UN PERCORSO RIABILITATIVO DI TELEMEDICINA CONDIVISO TRA ESPERTI E GENITORI

27 maggio 2020

Comunicato stampa

UN PERCORSO RIABILITATIVO DI TELEMEDICINA CONDIVISO TRA ESPERTI E GENITORI

Una “Guida per i genitori: attività domiciliari per bambini (0-3 anni) con Atrofia Muscolare Spinale” realizzata dal team dell’Unità Operativa Neurologia dello Sviluppo

 

“L’obbligo di rimanere a domicilio e di limitare al massimo i contatti con gli altri, compresi i terapisti domiciliari, ha reso più difficile poter seguire i bambini di età compresa tra gli zero ed i tre anni, affetti da Atrofia Muscolare Spinale, ecco perché, come team, abbiamo sviluppato un percorso riabilitativo condiviso tra esperti e genitori ed un supporto di telemedicina personalizzato. Abbiamo anche elaborato un utile opuscolo che è una ‘Guida per i genitori’ che a casa possono svolgere delle attività motorie e ludiche, sempre con il supporto on line di medici e fisioterapisti”, spiega il dott. Riccardo Masson dell’Unità Operativa Neurologia dello Sviluppo diretta dalla dr.ssa Chiara Pantaleoni, della Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta. E aggiunge ” risulta di fondamentale importanza per i bambini con patologie neuromuscolari e per i loro genitori, poter usufruire di nuove modalità di consulenza e sostegno. L’utilizzo di strumenti informatici e il consulto a distanza rappresentano punti cardine di questa strategia, che si basa sul fornire al genitore un costante supporto per poter procedere in parziale autonomia nella gestione di alcuni aspetti della riabilitazione del bambino. Occorre tuttavia precisare che tali strumenti e strategie necessitano di una costante supervisione da parte degli operatori sanitari, terapisti e medici, che hanno il compito di verificarne la corretta esecuzione”...

Allegati
Responsabile della pubblicazione: Ufficio Stampa
Ultimo aggiornamento: 03/07/2020