UOC NEUROCHIRURGIA 1 - NEUROCHIRURGIA ONCOLOGICA

Descrizione:

 

L’Unità Operativa di Neurochirurgia 1 - Neurochirurgia Oncologica si occupa della diagnosi e del trattamento della quasi totalità delle patologie di interesse neurochirurgico, con particolare e specifico riguardo alle patologie oncologiche, primitive e secondarie, del sistema nervoso centrale. Essa costituisce un centro d’eccellenza per la diagnosi, la ricerca e la cura di tutti i tumori cranici e midollari, compresi quelli in sedi ad alto rischio quali le aree cerebrali eloquenti, la regione sellare e parasellare, la fossa cranica posteriore, la giunzione cranio-cervicale, il tronco encefalico, la regione pineale, il sistema ventricolare e midollo spinale.

 

La Neurochirurgia Oncologica rappresenta l’integrazione tra la storica esperienza neurochirurgica dell’Istituto Neurologico Besta, le nuove conoscenze di biologia dei tumori e le più sofisticate, moderne ed innovative tecniche chirurgiche acquisite dal suo staff durante lunghi periodi di formazione all’estero, corsi di approfondimento e aggiornamento.

Specifico interesse della Neurochirurgia Oncologica è il trattamento dei gliomi di basso e alto grado e delle metastasi del sistema nervoso centrale, sia a livello clinico, con partecipazione a trial sperimentali nazionali ed internazionali, sia preclinico, con ricerche scientifiche condotte in sede ed in collaborazione con altri centri nazionali ed internazionali. Grazie alle moderne tecniche stereotassiche con tecnologia laser applicate alla chirurgia, la Neurochirurgia Oncologica è il primo reparto in Italia che ha effettuato, ed effettua tuttora, l’ablazione termo indotta delle metastasi cerebrali (LITT). Tutti gli interventi vengono effettuati con l’ausilio del microscopio operatorio e i tumori, in particolare, vengono rimossi con il supporto dell’ecografia intraoperatoria, della fluorescenza microscopica (5-ALA) e della risonanza intraoperatoria.

In continuità con il passato, la Neurochirurgia Oncologica si conferma inoltre Centro di Riferimento per il trattamento chirurgico dei tumori della base del cranio e dell’ipofisi, tramite il continuo training nelle tecniche microchirurgiche e il progressivo sviluppo delle tecniche endoscopiche.

La pianificazione del trattamento di ogni singolo paziente viene sempre effettuata da un team multidisciplinare costituito da specialisti interni ed esterni (neurochirurghi, neuroncologi, neuroradiologi, radioterapisti, endocrinologi, neuroftalmologi). Interventi ad alta complessità e specificità vengono eseguite in équipe multidisciplinari costituite da neurochirurghi, otorinolaringoiatri, chirurghi plastici e chirurghi maxillo-facciali. La Neurochirurgia oncologica si avvale inoltre della collaborazione dei centri Oncologici più all’avanguardia in Italia (Istituto Nazionale dei Tumori e Istituto Europeo di Oncologia).

L’utilizzo delle più moderne tecnologie neurochirurgiche ora disponibili quali la neuronavigazione, l’ecografia e la video-angiografia intraoperatorie, la RM intraoperatoria, l’aspiratore ad ultrasuoni e il monitoraggio neurofisiologico hanno permesso di effettuare approcci mininvasivi, di migliorare i risultati postoperatori e ridurre i tempi di degenza.

All’Unità Operativa fa capo la struttura semplice di ​​​​​Neurochirurgia Pediatrica

 

Principali patologie trattate

Elenco patologie trattate

 

Attività clinica e ambulatoriale

  • Degenza in ricovero ordinario
  • Ambulatori Speciali: visite per le patologie di specifica competenza dell’Unità

 

Attività di ricerca

  • La Neurochirurgia 1 coordina un Laboratorio di Neurochirurgia Virtuale, il Besta NeuroSim Center – ossia una piattaforma innovativa, unica in Europa, per la formazione in sicurezza dei giovani Neurochirurghi – che proietta l’Istituto tra i centri all’avanguardia nel mondo. Il centro è dotato di simulatori neurochirurgici avanzati (NeuroTouch, ImmersiveTouch, Surgical Theater) con possibilità di visualizzare virtualmente in 3D l’esatta struttura del cervello e delle lesioni che saranno aggredite chirurgicamente, aumentando quindi la sicurezza e l'efficacia di trattamento dei pazienti in sala operatoria. Nell'ambito di questo programma, l'intero staff neurochirurgico si sottopone a protocolli di formazione che uniscono neurochirurghi senior e junior. Il Programma è già stato adottato dal corso di formazione specialistica della Società Europea di Neurochirurgia e da varie Università italiane (ad es. Milano, Roma, Verona, Torino, Messina)
  • Collaborazione con l’Unità di Neurologia 2 - Neuroncologia Clinica e Radioterapia per il trattamento standard e sperimentale dei gliomi di alto e basso grado
  • Trattamento di metastasi cerebrali con termoterapia interstiziale laser
  • Validazione di protocolli e nuove tecnologie nella rimozione dei tumori cerebrali (fluorescenza, ecografia, RM intraoperatoria)
  • Applicazione di tecniche robotiche in Neurochirurgia Oncologica
  • Sviluppo di percorsi diagnostico-terapeutici innovativi per la gestione dei meningiomi cranici e spinali
  • Sviluppo di percorsi diagnostico-terapeutici innovativi per la gestione delle lesioni sellari e parasellari
  • Acoustic Neuro-imaging and Therapy Laboratory (ANTY-Lab) - responsabile Francesco Prada

 

Direttore: Francesco DiMeco

 

Staff

Medici
Cecilia Casali - Massimiliano Del Bene - Claudia Fanizzi - Federico Legnani - Luca Mattei - Alessandro Perin - Francesco Prada - Andrea Saladino - Laura Grazia Valentini - Ignazio G. Vetrano

Marika Furlanetto (in aspettativa)

 

Infermiere coordinatore
Maria Raffaela Vitucci

Personale amministrativo
Alessandra Guasti - Daniela Pisani - Maria Romano - Sabrina Sighinolfi - Elda Zocca

 

Segreteria

tel. 02.2394.2411-2412 - fax 02.70635017 - neurochirurgia@istituto-besta.it

Orari di apertura al pubblico: telefono 9.30-12.30 - sportello 10.00-12.00 / 14.00-16.00

 

 

UOC NEUROCHIRURGIA 1 - NEUROCHIRURGIA ONCOLOGICA

 

L’Unità Operativa di Neurochirurgia 1 - Neurochirurgia Oncologica si occupa della diagnosi e del trattamento della quasi totalità delle patologie di interesse neurochirurgico, con particolare e specifico riguardo alle patologie oncologiche, primitive e secondarie, del sistema nervoso centrale. Essa costituisce un centro d’eccellenza per la diagnosi, la ricerca e la cura di tutti i tumori cranici e midollari, compresi quelli in sedi ad alto rischio quali le aree cerebrali eloquenti, la regione sellare e parasellare, la fossa cranica posteriore, la giunzione cranio-cervicale, il tronco encefalico, la regione pineale, il sistema ventricolare e midollo spinale.

 

La Neurochirurgia Oncologica rappresenta l’integrazione tra la storica esperienza neurochirurgica dell’Istituto Neurologico Besta, le nuove conoscenze di biologia dei tumori e le più sofisticate, moderne ed innovative tecniche chirurgiche acquisite dal suo staff durante lunghi periodi di formazione all’estero, corsi di approfondimento e aggiornamento.

Specifico interesse della Neurochirurgia Oncologica è il trattamento dei gliomi di basso e alto grado e delle metastasi del sistema nervoso centrale, sia a livello clinico, con partecipazione a trial sperimentali nazionali ed internazionali, sia preclinico, con ricerche scientifiche condotte in sede ed in collaborazione con altri centri nazionali ed internazionali. Grazie alle moderne tecniche stereotassiche con tecnologia laser applicate alla chirurgia, la Neurochirurgia Oncologica è il primo reparto in Italia che ha effettuato, ed effettua tuttora, l’ablazione termo indotta delle metastasi cerebrali (LITT). Tutti gli interventi vengono effettuati con l’ausilio del microscopio operatorio e i tumori, in particolare, vengono rimossi con il supporto dell’ecografia intraoperatoria, della fluorescenza microscopica (5-ALA) e della risonanza intraoperatoria.

In continuità con il passato, la Neurochirurgia Oncologica si conferma inoltre Centro di Riferimento per il trattamento chirurgico dei tumori della base del cranio e dell’ipofisi, tramite il continuo training nelle tecniche microchirurgiche e il progressivo sviluppo delle tecniche endoscopiche.

La pianificazione del trattamento di ogni singolo paziente viene sempre effettuata da un team multidisciplinare costituito da specialisti interni ed esterni (neurochirurghi, neuroncologi, neuroradiologi, radioterapisti, endocrinologi, neuroftalmologi). Interventi ad alta complessità e specificità vengono eseguite in équipe multidisciplinari costituite da neurochirurghi, otorinolaringoiatri, chirurghi plastici e chirurghi maxillo-facciali. La Neurochirurgia oncologica si avvale inoltre della collaborazione dei centri Oncologici più all’avanguardia in Italia (Istituto Nazionale dei Tumori e Istituto Europeo di Oncologia).

L’utilizzo delle più moderne tecnologie neurochirurgiche ora disponibili quali la neuronavigazione, l’ecografia e la video-angiografia intraoperatorie, la RM intraoperatoria, l’aspiratore ad ultrasuoni e il monitoraggio neurofisiologico hanno permesso di effettuare approcci mininvasivi, di migliorare i risultati postoperatori e ridurre i tempi di degenza.

All’Unità Operativa fa capo la struttura semplice di ​​​​​Neurochirurgia Pediatrica

 

Principali patologie trattate

Elenco patologie trattate

 

Attività clinica e ambulatoriale

  • Degenza in ricovero ordinario
  • Ambulatori Speciali: visite per le patologie di specifica competenza dell’Unità

 

Attività di ricerca

  • La Neurochirurgia 1 coordina un Laboratorio di Neurochirurgia Virtuale, il Besta NeuroSim Center – ossia una piattaforma innovativa, unica in Europa, per la formazione in sicurezza dei giovani Neurochirurghi – che proietta l’Istituto tra i centri all’avanguardia nel mondo. Il centro è dotato di simulatori neurochirurgici avanzati (NeuroTouch, ImmersiveTouch, Surgical Theater) con possibilità di visualizzare virtualmente in 3D l’esatta struttura del cervello e delle lesioni che saranno aggredite chirurgicamente, aumentando quindi la sicurezza e l'efficacia di trattamento dei pazienti in sala operatoria. Nell'ambito di questo programma, l'intero staff neurochirurgico si sottopone a protocolli di formazione che uniscono neurochirurghi senior e junior. Il Programma è già stato adottato dal corso di formazione specialistica della Società Europea di Neurochirurgia e da varie Università italiane (ad es. Milano, Roma, Verona, Torino, Messina)
  • Collaborazione con l’Unità di Neurologia 2 - Neuroncologia Clinica e Radioterapia per il trattamento standard e sperimentale dei gliomi di alto e basso grado
  • Trattamento di metastasi cerebrali con termoterapia interstiziale laser
  • Validazione di protocolli e nuove tecnologie nella rimozione dei tumori cerebrali (fluorescenza, ecografia, RM intraoperatoria)
  • Applicazione di tecniche robotiche in Neurochirurgia Oncologica
  • Sviluppo di percorsi diagnostico-terapeutici innovativi per la gestione dei meningiomi cranici e spinali
  • Sviluppo di percorsi diagnostico-terapeutici innovativi per la gestione delle lesioni sellari e parasellari
  • Acoustic Neuro-imaging and Therapy Laboratory (ANTY-Lab) - responsabile Francesco Prada

 

Direttore: Francesco DiMeco

 

Staff

Medici
Cecilia Casali - Massimiliano Del Bene - Claudia Fanizzi - Federico Legnani - Luca Mattei - Alessandro Perin - Francesco Prada - Andrea Saladino - Laura Grazia Valentini - Ignazio G. Vetrano

Marika Furlanetto (in aspettativa)

 

Infermiere coordinatore
Maria Raffaela Vitucci

Personale amministrativo
Alessandra Guasti - Daniela Pisani - Maria Romano - Sabrina Sighinolfi - Elda Zocca

 

Segreteria

tel. 02.2394.2411-2412 - fax 02.70635017 - neurochirurgia@istituto-besta.it

Orari di apertura al pubblico: telefono 9.30-12.30 - sportello 10.00-12.00 / 14.00-16.00

 

 

Responsabile della pubblicazione: Redazione Web

Ultimo aggiornamento: $dateUtil.getDate($articleDisplayDate, "dd/MM/yyyy", $locale)