UOC NEURORADIOLOGIA

Descrizione:

La Neuroradiologia svolge attività diagnostica, di ricerca clinica e preclinica nell’ambito di tutte le patologie di interesse neurologico e neurochirurgico dell’adulto e dell’età pediatrica avvaledosi di competenze neuroradiologiche, ingegneristiche e di fisica sanitaria oltre che di una dotazione strumentale all’avanguardia e aggiornata.

 

Attività clinica e ambulatoriale

L’Unità svolge attività diagnostica in regime ambulatoriale e per pazienti ricoverati per tutte le patologie neurologiche, neurochirurgiche e di neuropsichiatria infantile.

 

Possono essere effettuate RM e TAC del capo e della colonna, anche in sedazione per pazienti pediatrici o con problematiche claustrofobiche.

 

L’effettuazione di indagini neuroradiologiche presso il nostro Istituto è particolarmente raccomandata per la diagnosi di malattie neurologiche rare, tumori cerebrali (caratterizzazione preoperatoria e controllo dell’efficacia dei trattamenti), malattie degenerative (Alzheimer, Sclerosi Laterale Amiotrofica, Parkinson e parkinsonismi), epilessia, cefalee e dolore cronico, leucodistrofie, disturbi dello stato di coscienza, patologia vascolare, sclerosi multipla e malattie immunomediate.

 

In collaborazione con il Dipartimento di Neurochirurgia, si conducono studi multimodali con RM funzionale e di diffusione per pianificazione prechirurgica e radiochirurgica degli interventi, mentre in collaborazione con l’Unità di Neuroradiologia intervenzionale si svolgono studi avanzati di RM e di TC-angio e perfusione su pazienti con patologia vascolare.

 

Inoltre, la Neuroradiologia svolge attività su RM intraoperatoria dotata di sistema ad ultrasuoni focalizzati ad alta e bassa intensità (HIFU e LIFU), strumento di ultima generazione e collabora con neurologi (Neurologia 1 – Malattia di Parkinson e Disturbi del Movimento), fisici e neurochirurghi per il trattamento di disturbi del movimento come il tremore essenziale e la malattia di Parkinson.

 

 

Attività di ricerca

All'attività diagnostica e terapeutica si accompagna l’intensa attività di ricerca in neuroscienze, anche con collaborazioni internazionali, mirata principalmente all’identificazione di biomarcatori diagnostici e di progressione di malattia con neuroimmagini multimodali.

 

Dal 2017, l’Unità si è distinta come capofila del Progetto ministeriale della Rete IRCCS di Neuroimaging avanzato (23 centri). Il progetto è finalizzato allo sviluppo di metodi e di linee guida per l’acquisizione, elaborazione e condivisione di protocolli di neuroimmagini con RM al fine di aumentare il potere diagnostico e prognostico dei dati ottenuti dalle varie tecniche.

 

Tre laboratori multidisciplinari, costituiti da neuroradiologi, tecnici di radiologia, ingegneri, fisici, neuropsicologi e matematici si occupano di acquisizione, analisi ed elaborazione di dati e immagini utilizzando Tecniche avanzate di Risonanza Magnetica (RM):

  • di tipo strutturale: volumetria, rilassometria T1 e T2, diffusione (DWI e DTI), suscettività magnetica
  • di tipo funzionale: RM funzionale (fMRI) con compiti attivi e a riposo (resting-state), Arterial Spin Labeling (ASL), perfusione (PWI), spettroscopia (H-MRS)

Viene svolta anche attività di ricerca preclinica utilizzando una RM sperimentale ad altissimo campo (7T) collaborando con i gruppi di ricerca dell’Istituto e con Enti esterni, dedicati allo studio di modelli di patologia neurologica.

 

Dotazione strumentale

  • TC a doppia energia
  • scanner di RM 3T
  • 2 scanner di RM 1,5T
  • scanner di RM 1.5T integrato con sistema ad ultrasuoni focalizzati ad alta e bassa intensità
  • scanner sperimentale di RM 7Tper ricerca pre-clinica
  • apparecchi per radiologia digitale ed ecografia ed eco-color doppler

 

Direttore: Maria Grazia Bruzzone

 

Staff

Medici

Alberto Bizzi - Luisa Chiapparini - Valeria Cuccarini - Fabio Martino Doniselli - Alessandra Erbetta - Marina Grisoli - Marco Moscatelli - Stanziano Mario

 

Bioingegneri

Domenico Aquino - Anna Nigri

 

Coordinatore Tecnici Sanitari di Radiologia Medica

Luciana Caposio

 

Tecnici Sanitari di Radiologia Medica

Roberta Cambiè - Marinella Cova - Francesca Epifani - Riccardo Giorgi - Lidia Maiocchi - Emilio Moggia - Michela Picchetti - Paolo Reggiori – Nazario Sagaria - Fabiola Scarpina - Leonardo Di Lorenzo - Alberto Redolfi - Paola Chiara Simonetti - Mattia Verri

 

Infermieri Neuroradiologia

Michele Scarano – Luigi Iuele

 

Infermieri Neuroanestesia

Fabrizia Boselli - Amalia Paltenghi

 

Staff amministrativo

Valentina Russo

 

Ricercatori

Jean Paul Medina Carrion - Greta Demichelis - Ruben Gianeri - Federica Mazzi - Francesco Padelli - Riccardo Pascuzzo - Chiara Pinardi - Stefania Ferraro

 

Segreteria

tel. 02.2394.2449 (da lunedì a venerdì 9.00-14.00) - fax 02.2394.2543 - neuroradiologia@istituto-besta.it

 

Servizio di Radioanestesia
I pazienti ambulatoriali che devono eseguire  esami  RM in sedazione sono invitati a rivolgersi al Servizio di Radioanestesia  (02.2394.2745) dal lunedì al venerdì a partire dalle ore 14,00
Il Servizio fornirà tutte le necessarie indicazioni amministrative e cliniche (elenco esami ematochimici, ECG) per poter accedere alla procedura con il Servizio Sanitario

 

UOC NEURORADIOLOGIA

La Neuroradiologia svolge attività diagnostica, di ricerca clinica e preclinica nell’ambito di tutte le patologie di interesse neurologico e neurochirurgico dell’adulto e dell’età pediatrica avvaledosi di competenze neuroradiologiche, ingegneristiche e di fisica sanitaria oltre che di una dotazione strumentale all’avanguardia e aggiornata.

 

Attività clinica e ambulatoriale

L’Unità svolge attività diagnostica in regime ambulatoriale e per pazienti ricoverati per tutte le patologie neurologiche, neurochirurgiche e di neuropsichiatria infantile.

 

Possono essere effettuate RM e TAC del capo e della colonna, anche in sedazione per pazienti pediatrici o con problematiche claustrofobiche.

 

L’effettuazione di indagini neuroradiologiche presso il nostro Istituto è particolarmente raccomandata per la diagnosi di malattie neurologiche rare, tumori cerebrali (caratterizzazione preoperatoria e controllo dell’efficacia dei trattamenti), malattie degenerative (Alzheimer, Sclerosi Laterale Amiotrofica, Parkinson e parkinsonismi), epilessia, cefalee e dolore cronico, leucodistrofie, disturbi dello stato di coscienza, patologia vascolare, sclerosi multipla e malattie immunomediate.

 

In collaborazione con il Dipartimento di Neurochirurgia, si conducono studi multimodali con RM funzionale e di diffusione per pianificazione prechirurgica e radiochirurgica degli interventi, mentre in collaborazione con l’Unità di Neuroradiologia intervenzionale si svolgono studi avanzati di RM e di TC-angio e perfusione su pazienti con patologia vascolare.

 

Inoltre, la Neuroradiologia svolge attività su RM intraoperatoria dotata di sistema ad ultrasuoni focalizzati ad alta e bassa intensità (HIFU e LIFU), strumento di ultima generazione e collabora con neurologi (Neurologia 1 – Malattia di Parkinson e Disturbi del Movimento), fisici e neurochirurghi per il trattamento di disturbi del movimento come il tremore essenziale e la malattia di Parkinson.

 

 

Attività di ricerca

All'attività diagnostica e terapeutica si accompagna l’intensa attività di ricerca in neuroscienze, anche con collaborazioni internazionali, mirata principalmente all’identificazione di biomarcatori diagnostici e di progressione di malattia con neuroimmagini multimodali.

 

Dal 2017, l’Unità si è distinta come capofila del Progetto ministeriale della Rete IRCCS di Neuroimaging avanzato (23 centri). Il progetto è finalizzato allo sviluppo di metodi e di linee guida per l’acquisizione, elaborazione e condivisione di protocolli di neuroimmagini con RM al fine di aumentare il potere diagnostico e prognostico dei dati ottenuti dalle varie tecniche.

 

Tre laboratori multidisciplinari, costituiti da neuroradiologi, tecnici di radiologia, ingegneri, fisici, neuropsicologi e matematici si occupano di acquisizione, analisi ed elaborazione di dati e immagini utilizzando Tecniche avanzate di Risonanza Magnetica (RM):

  • di tipo strutturale: volumetria, rilassometria T1 e T2, diffusione (DWI e DTI), suscettività magnetica
  • di tipo funzionale: RM funzionale (fMRI) con compiti attivi e a riposo (resting-state), Arterial Spin Labeling (ASL), perfusione (PWI), spettroscopia (H-MRS)

Viene svolta anche attività di ricerca preclinica utilizzando una RM sperimentale ad altissimo campo (7T) collaborando con i gruppi di ricerca dell’Istituto e con Enti esterni, dedicati allo studio di modelli di patologia neurologica.

 

Dotazione strumentale

  • TC a doppia energia
  • scanner di RM 3T
  • 2 scanner di RM 1,5T
  • scanner di RM 1.5T integrato con sistema ad ultrasuoni focalizzati ad alta e bassa intensità
  • scanner sperimentale di RM 7Tper ricerca pre-clinica
  • apparecchi per radiologia digitale ed ecografia ed eco-color doppler

 

Direttore: Maria Grazia Bruzzone

 

Staff

Medici

Alberto Bizzi - Luisa Chiapparini - Valeria Cuccarini - Fabio Martino Doniselli - Alessandra Erbetta - Marina Grisoli - Marco Moscatelli - Stanziano Mario

 

Bioingegneri

Domenico Aquino - Anna Nigri

 

Coordinatore Tecnici Sanitari di Radiologia Medica

Luciana Caposio

 

Tecnici Sanitari di Radiologia Medica

Roberta Cambiè - Marinella Cova - Francesca Epifani - Riccardo Giorgi - Lidia Maiocchi - Emilio Moggia - Michela Picchetti - Paolo Reggiori – Nazario Sagaria - Fabiola Scarpina - Leonardo Di Lorenzo - Alberto Redolfi - Paola Chiara Simonetti - Mattia Verri

 

Infermieri Neuroradiologia

Michele Scarano – Luigi Iuele

 

Infermieri Neuroanestesia

Fabrizia Boselli - Amalia Paltenghi

 

Staff amministrativo

Valentina Russo

 

Ricercatori

Jean Paul Medina Carrion - Greta Demichelis - Ruben Gianeri - Federica Mazzi - Francesco Padelli - Riccardo Pascuzzo - Chiara Pinardi - Stefania Ferraro

 

Segreteria

tel. 02.2394.2449 (da lunedì a venerdì 9.00-14.00) - fax 02.2394.2543 - neuroradiologia@istituto-besta.it

 

Servizio di Radioanestesia
I pazienti ambulatoriali che devono eseguire  esami  RM in sedazione sono invitati a rivolgersi al Servizio di Radioanestesia  (02.2394.2745) dal lunedì al venerdì a partire dalle ore 14,00
Il Servizio fornirà tutte le necessarie indicazioni amministrative e cliniche (elenco esami ematochimici, ECG) per poter accedere alla procedura con il Servizio Sanitario

 

Responsabile della pubblicazione: Redazione Web

Ultimo aggiornamento: $dateUtil.getDate($articleDisplayDate, "dd/MM/yyyy", $locale)