SSD NEUROCHIRURGIA SPINALE

 

L’Unità di Neurochirurgia Spinale si occupa della diagnosi e del trattamento delle principali patologie di interesse neurochirurgico dell’intero rachide (cervico-dorso-lombare).

 

Principali patologie trattate

In particolare vengono trattate le patologie degenerative del rachide, variando dai casi più comuni (ernie lombari, stenosi lombari, spondilolistesi degenerative, ernie e discartrosi cervicale - mielopatia cervicale) a quelli più rari e complicati (deformità cervicali, stenosi multilivello, ernie dorsali, spondilolistesi malformative, etc.). Le patologie tumorali rivestono inoltre un ulteriore campo di attività sia clinico che di ricerca. In particolare, nell’ambito dell’oncologia spinale vengono infatti trattate:

  • lesioni primitive delle strutture nervose (neurinomi, meningiomi, ependimomi spinali, angiomi e tumori intramidollari, etc.)
  • lesioni sia primitive che secondarie delle vertebre (metastasi vertebrali, osteoma osteoide, osteoblastoma, cordomi, tumori ossei spinali, etc)

grazie anche alla collaborazione multidisciplinare con la UOC di Radioterapia dell’Istituto Neurologico Besta e di team specifici dei centri più all’avanguardia di Oncologia in Italia (Istituto Nazionale dei Tumori e Istituto Europeo di Oncologia).

Attraverso al continuo aggiornamento dello staff sulle nuove conoscenze oncologiche, delle più sofisticate, moderne ed innovative tecniche chirurgiche oltre che al continuo aggiornamento sui migliori sistemi di artrodesi, vengono infatti garantiti i migliori standard di trattamento chirurgico spinale.

La Neurochirurgia Spinale si avvale di tecnologie all’avanguardia sia in termini di materiali protesici che di dispositivi per la sala operatoria, come ad esempio un sistema di TC intra-operatoria per la chirurgia spinale, che si integra con la neuronavigazione e i sistemi di monitoraggio neurofisiologico. A questi sistemi si aggiunge l’utilizzo regolare dell’aspiratore ad ultrasuoni, del microscopio, dell’ecografia intra-operatoria e di nuovi sistemi di visualizzazione come ad esempio l’esoscopio. La cura e ricerca delle migliori tecnologie permettono di effettuare interventi sempre più sicuri ed approcci mininvasivi garantendo di migliorare i risultati postoperatori, minimizzando i rischi operatori.

La pianificazione del trattamento di ogni singolo paziente viene discusso dall’equipe dedicata alla chirurgia spinale e, quando necessario, discusso da un team multidisciplinare costituito da specialisti interni ed esterni (neurochirurghi, neuroncologi, neuroradiologi, radioterapisti, etc). Interventi ad alta complessità e specificità vengono eseguiti in équipe multidisciplinari costituite da neurochirurghi, chirurghi toracici, chirurghi generali e chirurghi plastici.

 

Attività di ricerca

Oltre all’attività clinica/assistenziale l’Unità svolge regolarmente attività di ricerca sia in ambito clinico (ad esempio con protocolli di ricerca sulle metastasi spinali, il sagital balance del rachide, l’intelligenza artificiale, o sulla mielopatia cervicale), oltre che di biomeccanica anche grazie ad una consolidata collaborazione con diversi Dipartimenti di Ingegneria del Politecnico di Milano (Dipartimento dei Materiali, Dipartimento di Robotica e del Dipartimento di Aerospaziale).

Particolare attenzione viene infine posta sulla partecipazione ai tavoli di lavoro, sia nazionali che internazionali, per la stesura di linee di raccomandazione dei trattamenti chirurgici in ambito spinale e la loro applicazione nella pratica clinica.

 

Attività clinica e ambulatoriale

  • Degenza in ricovero ordinario
  • Ambulatori Speciali: visite per le patologie di specifica competenza dell’Unità

 

Responsabile: Francesco Costa

 

Staff

Medici

Morgan BroggiFederico Legnani - Vincenzo LeviLuca Mattei - Marco Schiariti - Ignazio Vetrano

 

Segreteria

tel. 02.2394.2411-2412 - fax 02.70635017 - neurochirurgia@istituto-besta.it

Orari di apertura al pubblico: telefono 9.30-12.30 - sportello 10.00-12.00 / 14.00-16.00