Diagnostica e tecnologia

Silvana Franceschetti – Direttore Dipartimento

Il Dipartimento di Diagnostica e Tecnologia Applicata raggruppa competenze tecnologiche per le quali il Besta prevede un programma di sviluppo nei prossimi anni decisivo per lo sviluppo delle Neuroscienze Cliniche. Lo studio del paziente neurologico nel nostro Istituto si avvale di tecniche di analisi sofisticate, e mini-invasive, che complessivamente e in modo integrato forniscono una quantificazione dei segni e dei sintomi presentati dai singoli pazienti tali da consentire la generazione di database per area nosografia (Parkinson, Epilessia, Atassia, Tumori del SN etc ). I database si basano su una valutazione dello stato di malattia oggettivabile sul piano metodologico e validabile sul piano procedurale. Questi strumenti diagnostico-analitici integrati divengono la base essenziale della ricerca traslazionale, orientata sul paziente, compito primario dell’INNCB.

Lo sviluppo, e la conseguente applicazione di sofisticate tecnologie analitiche, dipende dalla capacità di ricerca scientifica nei diversi settori del Dipartimento dotati di potenziale diagnostico: biochimica, biologia cellulare, genetica, fisiopatologia, morfologia e imaging neurologico. In questa direzione ogni UO del dipartimento svolge una intensa attività di ricerca sia tecnologica sia patogenetica finalizzata, oltre che ad attività di ricerca preclinica, allo sviluppo di tecniche di diagnosi precoce e presintomatica, alla identificazione di markers biologici di malattia, alla promozione di una diagnostica quantitativa dei segni e dei sintomi, alla validazione delle tecniche. In questo contesto Ricerca e Diagnostica sono integrate.

Il Dipartimento si compone di: 

Responsabile della pubblicazione: Redazione Web

Ultimo aggiornamento: 04/12/2018