Attività di ricerca

La Fondazione IRCCS Istituto Neurologico “Carlo Besta” è riconosciuta come centro di eccellenza nazionale ed internazionale nel campo delle neuroscienze - neurologia,  neuropsichiatria infantile, neurochirurgia e malattie rare, dell’adulto e del bambino - sia per quanto riguarda l’assistenza che nell’ambito della ricerca clinica e preclinica.

L’integrazione di questi due settori, assistenza e ricerca, offre alle persone affette da patologie neurologiche le migliori possibilità di trattamento e cura ed è caratteristica peculiare dell’Istituto fin dalla fondazione, avvenuta nel 1918.

Oggi il Besta è centro di riferimento nazionale e regionale per numerose patologie di elezione, per le quali è in grado di offrire percorsi di diagnosi, cura e presa in carico di eccellenza, soprattutto per quelle patologie rare o di particolare complessità che richiedono capacità di diagnosi attraverso approcci avanzati e all’avanguardia sul piano tecnologico e personale altamente qualificato ed inserito in processi di formazione specialistica continua.

 

LINEE DI RICERCA

L’attività di ricerca è focalizzata alle malattie neurologiche più significative e si sviluppa su 4 principali linee operative.

 

Linea 1. Neurologia Sperimentale Preclinica

Questa linea di ricerca è dedicata allo studio delle basi molecolari e dei meccanismi patogenetici delle malattie neurologiche, all'identificazione di biomarcatori e nuovi target terapeutici, e allo sviluppo di trattamenti innovativi in modelli sperimentali cellulari, animali, cell-free e in silico. Le patologie di interesse comprendono epilessie, tumori cerebrali, malattie degenerative, immunomediate, metaboliche, cerebrovascolari, neuromuscolari, dolore neuropatico e malattie rare ereditarie. Queste attività si integrano con la ricerca clinica nell'ambito dei Dipartimenti Funzionali, e vanno di pari passo con lo sviluppo di nuovi modelli e piattaforme tecnologiche sperimentali.

 

Linea 2. Patogenesi delle Malattie Neurologiche e Medicina di Precisione

Questa linea è finalizzata alla caratterizzazione clinica, strumentale e di laboratorio (biochimica, genetica e morfologica) dei pazienti affetti da malattie del sistema nervoso centrale e periferico e del muscolo. Le patologie di interesse comprendono le epilessie, le malattie neurodegenerative, le malattie immunomediate, le malattie cerebrovascolari, la patologia neuromuscolare, i tumori del sistema nervoso e le malattie dello sviluppo del cervello. Gli scopi di questa linea sono la definizione accurata dei fenotipi e l’identificazione delle basi molecolari e dei meccanismi patogenetici, con l’obiettivo ultimo di ottenere diagnosi più tempestive e accurate e terapie più efficaci.

 

Linea 3. Sperimentazione Clinica in Neurologia e Neurochirurgia

Questa Linea di ricerca è dedicata alla ideazione, conduzione e realizzazione della sperimentazione clinica nelle neuroscienze. Gli studi sono focalizzati su epilessie, malattie dello sviluppo del cervello, malattie neurodegenerative, disturbi del movimento, malattie neurometaboliche, neuroimmunologiche, dolore neuropatico e algie cranio-facciali, malattie cerebrovascolari, malattie rare e tumori del sistema nervoso. Inoltre, vengono svolte sperimentazioni orientate alla innovazione nel campo del bioimaging, della neurofisiologia avanzata e della neurochirurgia, e allo sviluppo di terapie cellulari e terapia genica.

 

Linea 4: Outcome Research: dagli Indicatori alle Raccomandazioni Cliniche

L’obiettivo primario di questa linea è la verifica sperimentale ed il trasferimento dei risultati della ricerca alla pratica clinica orientando all’utilizzo di interventi, diagnostico-terapeutici e procedure operative, di provata efficacia e sicurezza. Produce risultati di alta qualità con l'obiettivo di assicurare che le decisioni dei medici, dei pazienti e dei decisori politici siano ben informate dalle migliori evidenze disponibili derivate dalla ricerca pre-clinica e clinica, con particolare focus sulle malattie degenerative, immunomediate, metaboliche, vascolari, oncologiche, dolore, epilessia e malattie rare.  Include studi collaborativi con IRCCS, Regioni, ATS, Registri di popolazione, organizzazioni internazionali (quali EAN, EuroBioBank, Cochrane, WHO) ed associazioni nazionali ed internazionali dei pazienti. L'obiettivo ultimo è assicurare che le risoluzioni di operatori sanitari, utenti e decisori politici siano basate sulle migliori evidenze disponibili e che gli interventi diagnostici, terapeutici ed assistenziali attuati siano di provata efficacia e sicurezza.

 

DATI DELLA RICERCA

Pubblicazioni (2017)

  • n. pubblicazioni 349
  • IF grezzo 2001
  • IF normalizzato 1470

 

Attrazione risorse (2017)

  • Progetti attivi 99
  • Ministero Salute 25
  • Internazionali 17
  • Altri 57
  • € 18 Milioni

 

Sperimentazioni cliniche (2017)

  • Trial profit 71
  • Trial no-profit 87
  • Pazienti arruolati 3.254

 

Contatti 

Ufficio Ricerca

tel. 02.2394.2498 - fax 02.2363973 - ufficioricerca@istituto-besta.it

 

Per i Trial Clinici: Dipartimento di Ricerca e Sviluppo Clinico

tel. 02 2394.2321 - 02 2394.3568 - fax 02 2394.2113 - crc@istituto-besta.it

Responsabile della pubblicazione: Direzione Scientifica

Ultimo aggiornamento: 13/12/2018